mercoledì 1 febbraio 2012

Canederli allo speck

Canederli allo speck
Dopo essere stati a tu per tu con il burian, il vento gelido siberiano, che ci ha tenuto svegli tutta la notte…stamani neve, tanta neve e siamo al mare! Neve da queste parti significa scuole chiuse per due giorni, caos nelle strade e uffici semivuoti. E’ tutto il giorno che sono in casa al calduccio, a parte una guerra di palle di neve, doverosa con un bambino piccolo. 

Una volta, sarà perché ero più giovane, sarà che tutti prendevamo le cose con più leggerezza ma la neve era solo una festa…. Non spaventava uscire e bagnarsi, giocare con lo slittino e il bob fino ad avere le mani viola per il freddo….la scuola era sempre aperta, neanche a dirlo, non c’erano le allerte…prendevamo quello che capitava…cercando ogni volta di adeguarci …ora mi sembra che ogni occasione sia buona per darsi al panico collettivo. 

Quale migliore ricetta per una giornata come questa? Ho pensato ad un bel brodino caldo….. ma con i canederli è più buono mi sono detta.

Ho preso la ricetta questa estate in Trentino, dallo chef del mio albergo ma prevedeva il formaggio grigio che non è facile procurarsi in Toscana, almeno non da me, perciò poi l’ho mescolata alla ricetta della zia Enri, inesauribile fonte di ricettine sfiziose e creative, ed ecco il risultato:

Pane  raffermo 600 gr
Speck 200 gr
Cipolla 1
Noci di burro 2
Uova 4
Cucchiai di farina 4
Cucchiai di prezzemolo tritato 4
Cucchiai di latte 4
Sale
Erba cipollina
Brodo di carne 1,5 l


Tagliare a pezzettini il pane raffermo e mettetelo in una casseruola. Aggiungere un po’ di farina per fare in modo che i pezzettini rimangano ben separati.
Aggiungere lo speck tagliato a dadini e il prezzemolo tritato. Sbattere le uova con il latte e cospargere l'impasto di pane.

Mescolare e lasciare riposare per circa 30 minuti. Tritare finemente la cipolla, e rosolarla nel burro. Poi aggiungere il soffritto e la farina all’impasto, salare e impastare bene il tutto. Formare dei canederli piccoli e cuocerli nel brodo per circa 15 minuti. Serviteli aggiungendo, se vi piace, un po’ di erba cipollina tritata.

1 commento:

  1. Con questo freddo sono il piatto ideale! Li proverò

    RispondiElimina