martedì 5 giugno 2012

Le polpette di lesso della mamma



Era già da qualche giorno che volevo fare le polpette, anzitutto i vari post di Serena  mi avevano ingolosito e poi mi avanzava del lesso e volevo evitare di farlo finire nella ciotola del cane che, peraltro, avendo 15 anni ha qualche problemino renale. Allora cosa c’è di più caldo, croccante e stuzzicante delle polpette della  Diva?

Le polpette di lesso della mamma

Confesso, vergognandomene assai, che mi ha insegnato a fare il brodo, la pediatra di mio figlio. No no, non perché siamo amiche e ci siamo scambiate consigli ma quando ho svezzato Dario, il brodo che lei mi proponeva per minestrine e affini è risultato buonissimo. Fino a quel momento, nonostante cucinassi piatti più complicati, il brodo era il mio tallone d’Achille, mi veniva sempre insipido e colloso, tanto che ci avevo rinunciato e ogni tanto, ma proprio ogni tanto, lo facevo con il dado….puahhhhhhh.


Poi quando brodini e minestrine sono diventati quotidiani, ho capito che le giuste proporzioni di carne, odori, acqua e sale, la giusta cottura e la qualità dei tagli di carne erano la chiave giusta. Così mio marito è stato costretto a sorbirsi lesso in quantità: sorra e muscolo di manzo, coniglio e pollo accompagnato da sottaceti, verdurine, salsine ma sempre lesso era perciò, dopo qualche tempo ho chiamato il mio numero SOS cucina (quello di mia madre naturalmente) e ho chiesto aiuto.

<<Puoi farci le polpette>> mi ha detto….come ho fatto a non pensarci? quelle polpette buonissime con le quali ha fatto felici generazioni di congiunti, familiari, parentame e amici? Di avere le dosi ormai non ci spero più, mia madre fa tutto a occhio, perciò per la serie...quante ne vengono ne vengono...al limite si mettono nel congelatore.



Questa versione con polpette piccole può essere un finger food da gustare con un bel bicchiere di vino bianco come aperitivo.




Lesso 250 gr
Parmigiano grattugiato 40 gr
Tuorli 2
Prezzemolo un mazzetto
Sale
Pepe
Farina 100 gr (la dose è indicativa perché serve solo per infarinare le polpette)
Uovo 1
Pangrattato 100 gr (la dose è indicativa perché serve solo per ripassare le polpette)
Olio per friggere
Besciamella 300 gr circa

Per la besciamella:
Burro
Farina
Latte
Sape
Pepe


Tritare il lesso con il tritacarne. Preparare la besciamella facendo sciogliere il burro, aggiungendo poco alla volta la farina fino a che il burro riesce ad assorbirla poi versare a filo il latte caldo fino a formare un composto liscio e morbido. Aggiustare di sale e pepe. 

Unire alla besciamella il lesso, il parmigiano, i tuorli. il prezzemolo e un pizzico di pepe poi mescolare bene. Prendere un po’ di composto e con le dita formare tante piccole palline che devono essere passate prima nella farina, poi nell’uovo, leggermente sbattuto, e infine nel pangrattato (io ho usato quello a base di farina di mais). 

Friggere in olio ben caldo fino a che non diventeranno dorate.

10 commenti:

  1. Buongiorno, grazie di essere passata da me, ricambio la visita e mi immergo nella tua cucina, le polpette sono il mio debole! mi unisco ai tuoi sostenitori.
    E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Enrica...bentrovata ...ciao a presto.

      Elimina
    2. non sono convinto dell'uso della besciamella, mia madre metteva patate bollite - e comunque il bolliti per le polpette va tagliuzzato a coltello, non passato al tritacarne ! norberto da roma

      Elimina
    3. Ciao Norberto, le polpette di lesso hanno tante declinazioni, questa è quella che mia mamma fa più spesso, esattamente in questo modo passando il bollito al tritacarne per rendere le polpette più omogenee e con la besciamella per dare morbidezza. Ma è solo un modo, ben vengano altre ricette, d'altronde le mamme erano abituate a non butttare nulla e rendere piacevole un piatto di avanzi. Ciao a presto.

      Elimina
  2. ma è polpette maniaaaaaaaaaaaaa! ahahah...... adoro le polpette, adoro il riciclo del lesso.... e sappi che se io ho ispirato te, tu con questa ricetta hai ispirato me a tua volta!!!!
    e poi tu hai avuto il coraggio di farle come piacciono a me... fritte!!!!!!!!!!!
    un bacione tesoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh io friggo poco ma quando ce vò ce vò! Grazie musa.

      Elimina
  3. mi fa piacere sapere che la tua pediatra consiglia ricette di cucina, mio padre scomparso qualche mese fa, era pediatra e spesso lo faceva anche lui....Bella preparazione, adoro le polpette in ogni loro forma!buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pediatri sono dottori particolari avendo a che fare con pazienti poco pazienti e mamme isteriche...... e a volte dispensano saggi consigli che vanno oltre il loro dovere come sicuramente faceva tuo papà. Grazie e buona serata anche a te.

      Elimina
  4. Gran bel consiglio su come poter riciclare il lesso! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto merito della mamma! Ciao a presto.

      Elimina