domenica 7 ottobre 2012

Zuppa di cavolo viola con mele caramellate


Zuppa di cavolo viola con mele caramellate



Autunno 
"Sono più miti le mattine
e più scure diventano le noci
e le bacche hanno un viso più rotondo,
la rosa non è più nella città. 
L’acero indossa una sciarpa più gaia,
e la campagna una gonna scarlatta.
Ed anch’io, per non essere antiquata,
mi metterò un gioiello"

(Emily Dickinson) 






Per 4 persone
Cavolo viola 300 gr
Pancetta affumicata 70gr
Cipolla 1
Mele  ruggine 3
Burro 30 gr
Zucchero 2 cucchiai
Brodo vegetale 1lt
Sale e pepe
Olio evo

Tagliare a dadini 2 mele, senza sbucciarle. Tagliare a listarelle il cavolo. Tritare la cipolla e la pancetta e farle appassire in una pentola con un cucchiaio d’olio evo
. Aggiungere le mele e, quando si saranno leggermente dorate, unire il cavolo. Mescolare a fiamma viva, fino a quando il cavolo sarà leggermente stufato, poi aggiungere un lt di brodo vegetale e far cuocere per 15 minuti. Nel frattempo sbucciare e tagliare la mela rimasta a dadini o a fettine, sciogliere il burro in una padella e far dorare la mela, aggiungendo lo zucchero.  Passare la zuppa nel passaverdure, regolare di sale e pepe e servirla con le mele caramellate.


Con questa ricetta partecipo al contest "Colora il tuo autunno" del blog "Nella cucina di Ely" nella Categoria "Passi Amo"

22 commenti:

  1. Bellissima questa zuppa non avrei mai pensato, all'abbinamento cavolo e mele!
    mi sa... mi sa, che ci provo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Aurelia, l'abbinamento con le mele mi è piaciuto molto perchè danno una nota di freschezza. Ciao a presto.

      Elimina
  2. Me encantan las sopas especial para hoy llueve y estamos en primavera,sopa bellísima,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  3. Buono ed il colore mi ricorda la zuppa di rape rosse russa ma questa mi tenta molto di più grazie e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige, buona settimana anche a te. Ciao cara.

      Elimina
  4. Bellissimi colori Annarita e tanti complimenti per la ricetta! Non avrei mai pensato ad abbinare mele caramellate in una zuppa così.. Geniale direi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie, gentile davvero. Un abbraccio.

      Elimina
  5. Che colore meraviglioso che ha questa zuppa! E poi con la pancetta e le mele caramellate dev'essere buonissima!! :)
    Belissima anche la poesia ^^
    Bacino cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emily non mi delude mai! Grazie cara Elisa a presto.

      Elimina
  6. che meraviglia, un colore veramente splendido, speciale anche l'abbinamento, del resto il maiale con le mele va a braccetto ;-)

    Baci,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il colore di questo cavolo è davvero incredibile, mi piace solo guardarlo! Grazie cara a presto.

      Elimina
  7. Colore meraviglioso, per una zuppa curiosa e originale.
    bacioni, buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luna, grazie di cuore. a presto....aspetto un tuo post. Ciao cara.

      Elimina
  8. bella idea quella delle mele, brava, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Complimenti per il blog delizioso e la coloratissima e molto invitante zuppa: mi sono unita ai tuoi lettori fissi, così da non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Barbara sei davvero gentile. Anch'io sono passata da te e anche tu hai un bel blog complimenti. Ciao e buona serata.

      Elimina
  10. Cara Annarita, non ho potuto neanche finire di masticarle..... ho dovuto subito comunicarti che le focaccette antica roma sono meravigliose, emozionanti, i cannelloni li lascio agli altri, queste sono le ricette che piacciono a me, toccano altre corde oltre alle papille gustative, non so se riuscirò a lasciarne qualcuna a Gaetano; a proposito della farina, le ho impastate con la 00, poi ho aggiunto sulla spianatoia un po' di farina di grano antico che mi era rimasta, comprata tramite il GAS, ed è il suo, come si suo dire, la prossima volta le faccio solo con quella.
    La zuppa poi è un piacere per la vista, sarà perché a me il viola piace molto, è il colore della fiducia.
    Un abbraccio a presto e grazie per i tuoi preziosi insegnamenti. Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento dell'entusiasmo vero e proprio e questo mi fa davvero piacere. Povero Gaetano dai almeno una. La farina che dici tu deve essere meravigliosa e la mia risposta è si si si, usa pure quella la prossima volta o quella di Kamut. Ciao Gianna a presto. un bacio.

      Elimina
  11. Mamma mia che meraviglia questa zuppa! Il colore invoglia tantissimo e poi con le mele caramellate una vera prelibatezza!!!!! Grazie inserisco subito!

    RispondiElimina