giovedì 21 febbraio 2013

Extra Lucca, anno 0...io c'ero!





C’è olio e olio.... e se fino ad oggi la mia convinzione era basata solo sul gusto personale, dopo aver visitato Extra Lucca, la mostra mercato dedicata agli oli d’oliva extravergini nuovi, provenienti da tutta Italia il 15, 16 e 17 febbraio, ne ho la assoluta certezza. Nata da un’idea di Fausto Borella, Maestrod’olio, e patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Extra Olio ha coinvolto i ristoranti di Lucca e i migliori chef toscani che hanno preparato piatti con l’olio come protagonista.


Sabato scorso, nella raffinata cornice di Villa Bottini a Lucca ho degustato i migliori oli appena franti, accompagnati da prodotti tipici della Garfagnana come farro, manzo di pozza, pecorino al farro e pane di patate (presidio Slow Food), offerti dal Consorzio Produttori Farro Della Garfagnana IGP con Cristina Galliti e con Dario, il mio bimbo, che ha fatto onore sia al cibo che all’olio. Dopo aver spazzolato, letteralmente, non so, quante vaschette con manzo di pozza e pecorino, è andato al laboratorio Giocolivo, ideato apposta per i bambini. Sotto la guida di un insegnante, i piccoli hanno preparato piccole talee di olivo in vasetti biodegradabili  VIPOT, prodotti dallo scarto della lavorazione del riso, la cui crescita potranno seguire a casa.....ammesso che ricordino di annaffiarli ogni tanto.

Parlare con i produttori, ascoltare le loro parole riguardo al lavoro che sta dietro un prodotto di qualità, è stato istruttivo e entusiasmante, ho degustato oli molto diversi tra loro ed ognuno mi ha raccontato una storia e un territorio. 


Il momento più elettrizzante è stato durante i cooking show degli chef Deborah Corsi del Ristorante la Perla del Mare di San Vincenzo (LI) e Cristiano Tomei del ristorante l’Imbuto di Lucca, la prima con la preparazione del Polpo Basso Basso e la sua Maionese  e la Cassatina di Palamita e, il secondo, con Raviolino ripieno all’olio  e Gelato all’olio con ricci di mare.

Deborah, professionale e impeccabile affiancata da Giuseppe Calabrese, giornalista di Repubblica, Cristiano, creativo e fantasioso, coadiuvato da due collaboratori e le miss Roberta Morise e Ludovica Caramis.


Deborah Corsi si lascia ispirare dal mare, cercando di recuperare nel territorio tutte le materie prime per la creazione dei suoi piatti.  Ha infatti valorizzato la palamita, un pesce povero, per un finger food davvero gustoso e raffinato. Cristiano ha parlato della filosofia che c'è dietro i suoi piatti, dell'attaccamento ai prodotti del territorio e di come, essendo il suo ristorante all'interno del Museo d'Arte Contemporanea di Lucca, si faccia ispirare anche dalle opere che ha davanti. Alcune delle sue ricette si possono trovare sul sito del ristorante, compreso il gelato all'olio che ci ha fatto assaggiare.



Un vero showman, in grado di tenere incollata la platea fino alla fine. Con un suo ritardo iniziale e lo show coinvolgente, durato ben oltre l'orario stabilito, ho preso una bella multa per aver fatto scadere il biglietto della sosta.....vorrà dire che, semmai andrò a mangiare all'Imbuto, mi farò fare lo sconto!




11 commenti:

  1. Quanto mi è dispiaciuto non esser potuta venire! Mi sono persa un sacco di belle cose compresa la possibilità di incontrarci nuovamente! E poi che bello: anche il laboratorio per i piccoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Silvia ci saranno presto altre occasioni. Un bacio.

      Elimina
  2. Ce a Trieste tra poco la manifestazione Olio Italy ma non ricordo se ragruppa molte regioni oppure solo alcune siccome io olio poco o niente purtroppo non seguo molto.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi piacerebbe venire a Trieste...non l'ho mai vista!

      Elimina
  3. bel reportage Annarita! dobbiamo assolutamente formare un gruppetto e andare a trovare sia Deborah che superCristiano, vedrai che effetti speciali!!!
    ciao
    Cris

    RispondiElimina
  4. Veramente buono il manzo di pozzo!! Ne ho fatto una scopacciata anche io tempo fa.....gnam gnam!
    Bello il tuo post per raccontare questo evento a cui, ahimè, non son potuta venire
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Isabel, magari la prossima volta. Un bacio.

      Elimina
  5. :-D d'accordissimo per lo sconto doveroso!!!
    La prima volta che sono stata al salone del gusto mi avevano fatto fare una degustazione di olio evo di diverse provenienze: mi ricordo che quando mi avevanoo offerto il primo bicchierino ero rimasta a bocca aperta! E poi, invece, mi si è aperto un mondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è successa la stessa cosa, mi sono detta "e mò che faccio? lo bevo?", mi sono guardata intorno e ho visto come facevano gli altri :D. Però poi anche a me si è aperto un mondo. Ciao cara e grazie.

      Elimina
  6. Che bella esperienza! Ti posso invidiare un po'? ^_^
    Grazie per questo racconto :*

    RispondiElimina