martedì 30 luglio 2013

Le frittelle della mattina o per meglio dire...scottish pancakes



Che non sia proprio il metodo Montessori ne sono consapevole, al punto che anch’io ne rimango basita…ma tant’è. Quando attivo la modalità “mamma paziente” e cerco di spiegare a Dario circostanze e fatti che accadono intorno o piuttosto la funzionalità di qualche oggetto che, io penso, lui non conosca, per tutto punto mi sento rispondere, quasi sempre << Ma mamma lo so già, l’ho visto in un cartone>>. La pedagogia affidata a quei maledetti superoi, o a spugne deliranti e cani fifoni …..non so se ridere o piangere. 


Quest’inverno, mentre stavamo sfogliando un libro di dolci per decidere quale fare per merenda, esclama soddisfatto davanti a dei pancakes << mamma voglio queste, voglio le frittelle della mattina>>. Davanti alla mia perplessità, mi ripete lo stesso tormentone << le ho viste in un cartone>>. Da quel momento ogni mattina lui vuole i pancakes con tanto sciroppo d’acero e un succo di frutta, però finalmente fa colazione per bene e mangia con gusto…e io giù a spadellare alle 7 del mattino. Ho trovato questi particolari pancakes in un sito scozzese, mi hanno colpito perché sono di dimensioni ridotte rispetto a quelli americani, più adatti ai bambini. Tralascio il fatto che, spesso utilizzando degli stampini, mi costringe a farli con forme divertenti (per lui) ma che non si staccano dalle pareti e più che conigli o scimmiette sembrano dei mostri….ma che sarà mai…viva la fantasia…almeno quella.



Farina con lievito 120gr
Zucchero 30 gr
Sale un pizzico
Uova 1
Latte 110 ml
Frutta a piacere
Sciroppo d’acero a piacere
Olio o burro per cuocere




Mescolare in un contenitore la farina, il sale, lo zucchero poi aggiungere il latte piano piano e infine l’uovo, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Nel frattempo scaldare una padellina antiaderente con un cucchiaio d’olio o una noce di burro e versare un cucchiaio di impasto che, se la padella è calda abbastanza dovrebbe fare delle bolle. Per ottenere dei pancakes dorati, cuocerli circa 2/3 minuti per lato. Continuare con il resto dell’impasto. Se invece, come me, vi bastano poche “frittelle” per mattina, potete mettere l’impasto in frigo ben chiuso in un contenitore ermetico e rifarle la mattina successiva.
Servirle calde con sciroppo d’acero e frutta a piacere.

23 commenti:

  1. Dario io l'adoro con tutte quelle carte che si porta dietro e che non stanno nemmeno nelle sue manine!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ora abbiamo comprato un album.....<3

      Elimina
  2. Mi sembro io con le due mie signorine......certe volte rimango basita davanti a tanta sapienza....noi adesso siamo nella fase dei serial per ragazzine...il che è anche peggio e poi i cartoni di una volta non esistono più....ma meno male che però qualcosa di buono lo hanno fatto: farti preparare queste frittelle davvero invitanti...le mie figlie però ci avrebbero messo la Nutella!!!!!! Per me vanno benissimo così ...sciroppo d' Acero e fragoline di bosco!!!!
    Ti abbraccio.
    Gabila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto se ne esce anche con delle frasi ad effetto che prova ad utilizzare, ovviamente sentite nei cartoni...del tipo "ah patetico" che neanche sa cosa significa. Però i pancakes sono buoni e li mangia sempre volentieri. Grazie e un bacio alle signorine.

      Elimina
  3. Come ti capisco...io ne ho tre di nanetti sapienti e quel tormentone lo sento molto spesso...la più grande dei miei bimbi invece ha la fissa dei waffle...vuole solo quelli mentre con gli altri due sono più fortunata mangiano quel che c'è senza troppe richieste!!!!!!! Devo fargli assaggiare i tuoi pancake....avrebbero sicuramente successo!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con 3 sicuramente non ti annoierai...che belli però...mi sarebbero piaciuti anche a me 3. Grazie un bacio.

      Elimina
  4. E lo stesso metodo che "ho" usato per mio figlio... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e con la coniglietta che metodo usi? Un bacio cara.

      Elimina
  5. E bravo Dario!! Tu non piangere e gioisci di quanto il tuo spadellare significhi "finalmente una colazione importante"!! ^_^
    I love pancakes!!!!! Ottima presentazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a dire che comanda lui.... ma io sono contenta che finalmente la mattina mangi qualcosa. Grazie.

      Elimina
  6. wooow...scottish pancakes??? i wanna try them! :) come al solito non ti smentisci mai, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale Ale tu sei troppo carinae gentile e poi detto da una che bravissima lo è davvero mi sento addirittura coccolata. Un bacio.

      Elimina
  7. Noi li mangiamo il sabato mattina con vari topping sia dolci che salati e i miei figli ne vanno matti!
    E' bello sapere che anche semplicemente guardando un cartone, riescano ad imparare, già da piccoli, che la cucina è varia e ci sono tante cose nuove e buone da mangiare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto un picco nel consumo di sciroppo d'acero anche perchè solitamente li annega letteralmente, salvo poi leccarlo tutto dopo. Ciao e un bacio.

      Elimina
  8. carissima.. mamma mia, quante volte mi sento dire questa frase. oppure direttamente espressioni tipicamente da cartone animato! mannaggia al digitale e alla parabola che trasmettono 24/24 questi cartoni! almeno ai nostri tempi c'era solo bim bum bam a partire dall 16...
    però un'idea bella e buona te l'ha dato il tuo Dario!che bontà questi pancakes! quindi farina direttamente con lievito, perfetto! cosi non devo dosare nulla. grazie tesoro. l'altro giorno, ti ho pensato e lo sai :-)
    spero di riabbracciarti davvero presto, intanto ti auguro buone vacanze ^_^

    RispondiElimina
  9. Che carini che sono! Non ho mai provato a fare i pancakes, mi hai fatto davvero venire voglia :)
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
  10. Dario è troppo forte!! Per fortuna si accontenta dei pancakes dai... :-))

    RispondiElimina
  11. Ciao carissima, piacere di conoscerti, passavo di qui per caso e ho visto i tuoi pancakes, complimenti sembrano squisiti! Se non fosse per la dieta li preparei subito...ma dovrò aspettare. Da oggi hai una nuova follower, ti seguo con piacere!! Ti aspetto anche da me se ti va, mi trovi qui:
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. ciao cara! La soluzione è solo una: mandare in pensione la televisione! :-D
    Però povero, lo si può comprendere...con una mamma food blogger meravigliosamente brava come te, a tutti verrebbe da fare qualche proposta e dire qualche "Voglio!"
    un bacione!!
    Elena

    RispondiElimina
  13. belle! Sono praticamente un finger foog, gnam, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  14. Che cosa deliziosa! Davvero! E poi come dare torto a tuo figlio!
    Continua così ;)
    Nina di http://fragolaecannella.blogspot.it/2013/08/pizza-dolce-con-pesche-sciroppate.html

    RispondiElimina