mercoledì 10 dicembre 2014

Panini alla zucca


Volevo farli per il compleanno del pargolo ma, ho pensato che, non avrebbe apprezzato tanto sforzo nell’unico giorno nel quale “comanda” lui e può mangiare le schifezze. Volevo farli per la festa di Halloween ma, idem come sopra, nella festa della ludoteca, dove regnano leccornie in forma di patatine e bibite gassate,  i miei panini sarebbero passati moooooolto in secondo piano.

D’altronde non potevo farli con una zucca qualsiasi e neanche con una farina qualsiasi. La zucca è arrivata dal mercatino bio, una bella zucca mantovana molto saporita e la farina è giunta per “miracolo” dal Molino Grassi.
La farina Miracolo è una farina di tipo 1 di grani teneri antichi della provincia di Parma.
Per salvaguardare la biodiversità e il territorio è nata la collaborazione con Claudio Grossi, agricoltore parmense che da anni lavora per recuperare le antiche varietà locali di grano.

Così è stato ridato vita al “Grano del Miracolo” ormai dimenticato da anni. Un grano più ricco di fosforo, ferro e sostanze antiossidanti. Ideale per ottenere prodotti da forno.

Ho visto questi panini in giro per il web e mi hanno catturato per il colore e soprattutto per la forma. La zucca dentro l’impasto e pure fuori nella sagoma a spicchi tipica. Contrariamente a quello che pensavo il pargolo ha gradito e molto e mi ha già chiesto di rifarli......miracolo della Miracolo?



Farina “Miracolo” del Molino Grassi 500 g

Polpa di zucca mantovana bio 300 g

Lievito di birra secco 7 grammi

Latte 125 ml

Sale 2 cucchiaini

Miele 1 cucchiaino

Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai

Curcuma 1/2 cucchiaino


Tagliare la zucca in spicchi dopo averla lavata e asciugata o pulita con una spazzola di fibra di cocco. Porla in una teglia ricoperta di carta da forno a 180° per 40 minuti o fino a che non diventa morbida.

Toglierla dal forno e lasciarla raffreddare poi passarla al mixer. Se dovesse risultare acquosa aggiungere un cucchiaio di farina e lasciare scolare per alcune ore in un colino.

Quando la polpa di zucca avrà perso parte della sua acqua, mescolarla con la farina, il miele e il lievito. Intiepidire 80 ml di latte (mi raccomando deve essere appena tiepido e non caldo) e versarlo sul composto. Unire anche l’olio e il restante latte nel quale sarà stata sciolta il sale e la curcuma.

Impastare bene tutti gli ingredienti fino a che si formerà un composto liscio e uniforme.

Porre a lievitare coperto da un canovaccio umido fino al raddoppio.

Una volta lievitato (circa 2 ore) dividere l’impasto in panetti da circa 100-120 g, l’importante è che siano tutti uguali.

Ogni panetto va legato con lo spago da cucina 2 volte come un pacco regalo in modo da fare 8 spicchi.

Una volta terminati tutti i panini lasciarli a lievitare una mezz’ora in una teglia coperta di carta da forno poi cuocerli a 180° per 20 minuti.
“Con questa ricetta partecipo al contest di Molino Grassi”












10 commenti:

  1. Sono davvero belli! Tenerissimi...

    RispondiElimina
  2. Anche tu sei stata conquistata da queste zucchette! Pensa che io ho tenuto la ricetta in stand by per un anno, in attesa che fosse nuovamente stagione di zucca per poterla provare.
    A presto

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia, Annarita! Sì, nel giorno di scelta del pargolo non sarebbero state adatte, forse, ma nel mio giorno a scelta assolutamente sì! Mi ispirano tantissimo, sia per la forma accattivante che per l'ingrediente principe, la zucca, che io amo e adoro.
    Belle belle belle :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Annarita, questi panini sono bellissimi! E anche molto buoni, ne sono certa...visto che il pargolo ha apprezzato! Complimenti per l'idea, un caro saluto,
    Alice

    RispondiElimina
  5. Uh ma come son bellini! Che te lo devo dire io dove portarli per non farli passare inosservati???;P
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Ma come sono belli!!!Anche noi l'anno scorso abbiamo fatto dei panini alla zucca riscuotendo un discreto successo, ma questi devono essere ancora più buoni visto la qualità degli ingredienti scelti. Vedi quante sorprese ci riservano i bambini?!
    un bacione, Chiara

    RispondiElimina
  7. sono semplicemente MERAVIGLIOSI!!!

    RispondiElimina
  8. Annarita, questi panini sono bellissimi... bravissima!!!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte, devo dire che i panini sono buonissimi ma la forma è sicuramente quella che conquista prima del gusto...provateli e sarà un successo.

    RispondiElimina