martedì 27 febbraio 2018

Maroccan tajine-style chicken thigs per il Club del 27





Ogni 27 del mese sono felice di pubblicare una ricetta, tratta da un bel libro, dove, le affezionate del Club del 27, attingono per i loro esperimenti, ma oggi non è un giorno come gli altri. Una delle partecipanti al gruppo, entusiasta in cucina come tutte noi, da sabato notte non c’è più, una notte apparentemente uguale a tutte le altre e che invece l’ha portata via, amante della vita, come ci ha raccontato la sua amica Silvia Zanetti, e giovane, troppo giovane. Non conoscevo né lei né la sua famiglia ma, immagino tutto il dolore che lascia un evento simile. Abbiamo deciso di pubblicare in sua memoria, in memoria di Barbara Pivetta. La vita è un attimo.





Il libro dalla quale è tratta la ricetta è Wonder Pot dedicato alla cotture lente.



Per 6-8- persone 4 cucchiaini da caffe di cannella

1 ½ cucchiaini da caffe di semi di carvi schiacciati

1 ½ cucchiaino di cumino in polvere

1 ½ cucchiaino di cardamomo

Da 1/8 a ¼ cucchiano di pepe di cayenna

8 spicchi d’aglio tritati

12 cosce di pollo senza pelle

2 cucchiai da minestra di olio di oliva

450 ml circa di brodo di pollo

190 g di albicocche secche

175 g di datteri denocciolati

25 g mandorle tritate

1 cucchiaino da caffe di curcuma in polvere

Un pizzico di sale

Un pizzico di pepe nero

¼ cucchiaino di pistilli di zafferano

Un mazzetto di coriandolo fresco

2 cucchiai da minestra di scaglie di mandorle tostate

Riso o cous cous cotti


Preriscaldate il forno a 180°C. In una ciotola combinate i primi sei ingredienti. Cospargete la miscela di spezie sul pollo con le mani. Fate rosolare in una padella con l’olio, la carne da tutti i lati per almeno 5 minuti, girando una volta e trasferite in una teglia da forno o in un tajine. Aggiungete i successivi 8 ingredienti (incluso lo zafferano), coprite e cuocete per circa un’ora finché la carne non diventi morbida.

Utilizzate un cucchiaio scanalato per trasferire in un piatto da portata poco profondo (alcune carni potrebbero essersi staccate dall'osso). Cospargere il pollo con il coriandolo e mandorle affettate. Togliete il grasso dal liquido di cottura. Servite il pollo con liquido di cottura e, se lo si desidera, con del couscous.

 

18 commenti:

  1. questo pollo lo devo provare, poi ci sono i datteri che io ho mangiato per la prima volta l'anno scorso e me ne sono innamorata. sempre belle le tue foto Annarita :)

    RispondiElimina
  2. Che delizia questo piatto con tanti gusti e profumi. Da provare al più presto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Questo piatto era quello che avrei voluto preparare, ma per mancanza di tempo ho fatto altro.. resterà tra i da farsi, mi piace troppo e le tue foto me lo fanno rimpiangere!

    RispondiElimina
  4. davvero delizioso questo piatto, profumi e sapori caratteristici e poi penso che la differenza lo faccia la cottura in tajine. Bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  5. A casa apprezziamo molto il tajine quindi farò questo la prossima volta. Foto molto belle.

    RispondiElimina
  6. Ma che belle foto invitanti, brava!

    RispondiElimina
  7. Ciao. Ho escluso questo piatto perché non ho la tajine e penso sia essenziale.
    Per il resto chissà che profumi.
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  8. E' tanto che non faccio un(una?) tajine. Questa mi ispira proprio tanto!!

    RispondiElimina
  9. Posso invitarmi a pranzo da te???? Che bello questo piatto ho una Tajine acquistata anni fa (la desideravo da morire) e mai utilizzata. Potrebbe essere l'occasione giusta per provarla! Un saluto e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Deve essere buonissimo questo piatto, da provare al più presto :) Ottima scelta!!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia un piatto davvero speziato, deve essere particolarissimo

    RispondiElimina
  12. Complimenti per la realizzazione che, secondo me, supera di gran lunga l'originale. Mi sembra di sentire il profumino delizioso di tutte quelle spezie!!

    RispondiElimina
  13. Una delle ricette che mi aveva subito colpita, ma ho pensato che l'utilizzo della tajine fosse essenziale.
    Complimenti :)

    RispondiElimina
  14. Il forno tajine non è soltanto "fico da vedere" ne escono delle meraviglie come questa tua!
    E visto che amo cucinare in questo modo, devo fare pure questa!!!!!!
    Mi state tentando con tutte queste proposte!!!
    Ma lo sai di quella credenza che dice di mettere un nocciolo nocciolo di qualcosa tipo di dattero o oliva e che in questo modo la cottura è ancora più buona?
    sinceramente non credo di aver capito il perche ma m'informerò!

    besos

    RispondiElimina
  15. Una ricetta super interessante, peccato che per svolgerla alla perfezione ritengo sia indispensabile la tajine, che non posseggo!!
    Non appena me ne capita una a tiro mi attiverò per provare anche questa proposta!!
    Ciao piacere di leggerti

    RispondiElimina
  16. Viaggiare intorno al mondo senza uscire dalla propria cucina... questo tajine è una meraviglia!

    RispondiElimina